PROGRAMMA FIESTA GLOBàL 2007 PDF Stampa E-mail

PROGRAMMA COMPLETO

ARTISTI IN PROGRAMMA VENERDI 27 LUGLIO

 

-ORE 21.OO - La Febra d'la Dmeniga Sera - (teatro dialettale)

 

 

febra.jpg

 

 

 

Gli anni '60 aprono un nuovo capitolo di storia nel costume e nelle tradizioni della famiglia italiana. La nostra famiglia "Toccacieli", famiglia operaia, non risente ancora, in modo tangibile del boom economico che il paese sta attraversando, ma nonostante la situazione, partecipa ai cambiamenti, vedi l'emancipazione femminile, vedi l'arrivo degli extracomunitari. Fino e Darma, hanno due figli giovani che lavorano, guadagnano e quindi vogliono vivere le loro esperienze, che credono, a ragione, spettino loro, lottando con i genitori per ottenere ciò. Uno spaccato di vita degli anni forse più belli e speranzosi del nostro dopoguerra, vissuto in modestia e serenità da figure tipiche del periodo.

"LA FEBRA D’LA DMENIGA SERA"
commedia in due atti
di Franco Andruccioli

-ORE 22.30 - FIVE QUARTET TRIO evoluzioni acrobatiche (italia)

fivequartet.jpg

Ironico e spettacolare, il Five Quartet Trio nasce nel 2003 da un’idea di tre acrobati e giocolieri di Roma. Nelle loro performances riescono a presentare evoluzioni acrobatiche di grande impatto alternate ad elementi di giocoleria di alto livello. Vantano una preparazione decennale nelle specialità acrobatiche
e dal 2000 perfezionano la propria tecnica nella giocoleria. On the table è il loro ultimo spettacolo, 30 intensi minuti che sta ricevendo numerosi consensi da parte degli addetti ai lavori e premi in festival nazionali di arte di strada.
Il gruppo si è costituito associazione culturale, ASS. CULT. FIVE QUARTET TRIO, con lo scopo di promuovere le arti circensi attraverso i loro spettacoli ed insegnando in diverse strutture di Roma.
Singolarmente, ogni membro del gruppo ha lavorato come acrobata e giocoliere in pubblicità, televisione e nel Cinema.

-ORE 23.00 - ANTIDOTUM TARANTULAE - (italia)

fiestaIVediz_clip_image002.jpg

Il gruppo presenta un concerto con un repertorio che spazia dalle pizziche salentine alle tammurriate campane, dalle tarantelle ai saltarelli e a brani inediti
Lo spettacolo viene proposto con arrangiamenti particolari, in alcuni punti delicati e romantici, in altri festaioli e sfrenati per poi evolvere verso ritmi diversi e meticci. Lo spettacolo punta proprio sul ritmo e sul divertimento che la musica popolare può scatenare. E' possibile ascoltare una ninna nanna salentina che si incrocia con un ritmo balcanico, oppure una pizzica con il reggae ed ancora controtempi con tammurriate, il tutto usando sempre gli strumenti della tradizione popolare italiana. La stravaganza dei componenti, unita ai ritmi trascinanti delle loro musiche, suscita un’atmosfera festaiola che riesce a trascinare il pubblico in una grande danza.
del gruppo stesso.

http://www.tarantulae.it/

 

ARTISTI IN PROGRAMMA SABATO 28 LUGLIO

- ORE 21.30 - Gruppo HADO IMA & WATINOMA (Burkina Faso)

Watinoma.jpg

I Mossi sono l’etnia più numerosa del Burkina Faso e vivono in un’ampia zona centrale del territorio del paese, circondati da tutte le altre etnie.

Secondo il mito della loro origine discendono dall’unione tra la giovane principessa Yennega, amazzone e ribelle e un principe cacciatore MANDINGO. Le eredi di presentano le loro danze: Wed-binde, che vuol diredanza a cavallo, per il ritmo delle zucche e dei vasi che richiama il suono di un cavallo al galoppo. E’ una danza del giovani donne per mostrarne la bellezza, l’enela femminilità in occasioni di festagioia


Oltre alle percussioni questa danza sarà accompagnata da altri strumenti come balafon, zucche, Kundé (Kora), Youre (vasi di terracotta musicali).

- ORE 22.30- ACTION Painting GIULIANO DEL SORBO in Human Wave

giuliano-opere.jpg

“Una pittura evocativa, volutamente simbolica quella di Giuliano Del Sorbo, autore di marca espressionista dalla crescente notorietà nelle gallerie d'arte anglosassoni.
Segni che non lasciano indifferenti, volti che appaiono scolpiti nelle tele, muscoli che si piegano, gruppi di persone che tendono a fondersi in una unità”. (Alessandra Meloni)
“Le figure di Giuliano Del Sorbo vibrano di energia: dipinte con tecnica singolare (…) si stagliano nette e pur vaghe sulla tela”. (Grazia Chiesa)

“Movimento. Segno. Traccia. Colore. Energia. Materia. La pittura di Giuliano Del Sorbo è l'espressione di una sensibilità articolata che diventa immediata solo una volta trasferita sulla tela, nell'immagine. La percezione di un movimento, la figura che sfugge eppure lascia un contorno, un'ombra, a volte solo un profilo da intuire”. (Marco Denti)

- ORE 23.30 - PAKAVAIT - (russia)

fiestaIVediz_clip_image002_0001.jpg

Direttamente da Mosca una delle più folli formazoni presenti sulla scena russa.

Attivi dal 2000 hanno riversato nella loro musica tutti gli aspetti più emblematici e contraddittori che sono propri della nuova Russia.

La musica dei Pakava è un rutilante avvicendarsi di ritmi balcanici in cui dialogano a turno tra di loro fiati, violini, chiatarre e piatti da DJ, tutti suonano tutto, ogni strumento passa di mano in mano fra evoluzioni da saltimbachi e maschere pittoresche che fanno assomigliare questa band più ad un circo che non ad un gruppo come normalmente ce lo si può immaginare.

http://www.pakava.ru/

- ore 0.30 - DEEJAY SET Jamaican Sound (italia)

 

ARTISTI IN PROGRAMMA DOMENICA 29 LUGLIO

 

ORE 21.30 - SAGGIO DELLE MIGLIORI ALLIEVE DELLA SCUOLA PIANETA MUSICA DI DAVIDE DI GREGORIO - (Italia)

ORE 22.15 - CANEBIANCO (italia) rock-cover in italiano

CANEb.JPG
CANEBIANCO

Un nuovissimo progetto che nasce dalla volontà di Massimiliano Casoli (Voce e ideologo della band InCerimonia) di sperimentare nuove sonorità e nuove idee.

CANEBIANCO è la naturale evoluzione di un artista che fin dalla prima esperienza musicale ha utilizzato la musica per parlare alla gente cercando di fare riflettere su tematiche ad esso molto care, come l'inesorabile direzione intrapresa dall'umanità che con la logica imperialista ed autodistruttiva del consumismo sta portando al degrado la MADRE di tutti gli esseri viventi, LA TERRA.

www.canebianco.it

ORE 23.00 - RASPIL BABYLON (italia) ska-rockstd.-reggae

RASPIL_BABILON.jpg

I "Raspil Babylon" nascono nel 2006 un po per gioco o forse per scommessa, i suoi componenti vengono da precedenti esperienze musicali più o meno importanti ma sicuramente è la prima volta che si ritrovano a suonare con un numero così alto di musicisti, infatti si passa dalle sonorità classiche della batteria, basso e chitarre ad una tastiera un sax, una tromba e fisarmonica, il tutto accompagnato da due voci soliste. Ispirandosi a Giuliano Palma & Blubeaters, Roy Paci & Aretruska, Fred Buscaglione, Bob marley e molti altri artisti di fama mondiale la band presenta un repertorio abbastanza ricercato ma allo stesso tempo molto coinvolgente,merito di generi come il rocksteady e il reggae miscelati ad altri suoni .Non è da tralasciare infine il look del gruppo, puramente ispirato agli anni '60-'70 quando la giamaica legata da un sottile filo musicale con l'inghilterra,presentava ritmi e melodie in levare.
I Raspil Babylon sono: MAYO,vox lead FOX,vox POL,rythm guitar
GIANNI,key FEO,sax FILIPPO,trumbet MAGRO, accordion RED,drum
SCAFO,lead guitar FAVA,bass

ORE 23.45 - BDPC (italia) ska

BDPC.jpg BIOGRAFIA Il primo dicembre duemilatre nascono i bdpc Nel garage di una villetta nella periferia di Urbino cominciano a suonare pezzi più o meno conosciuti del panorama punk-rock internazionale; emerge uno stile punk con digressioni rock anni ottanta ispirato da gruppi storici come Clash, Ramones, Sex Pistols, ma anche da musica degli anni novanta come Nofx, Millencolin, Rancid (citando i più famosi), notevole inoltre è l’interesse per i gruppi italiani. Nell’ aprile dell’anno seguente compongono il loro primo pezzo dal titolo “Michele ‘99” (il testo è tratto da una vecchia poesia che Michele scrisse quando frequentava il Liceo). Si va via via delineando all’interno del gruppo un crescente interesse per la sonorità ska. Nasce “500 tu” il primo pezzo ska. Questa canzone ha segnato la svolta nella sound del gruppo caratterizzata ora dall’utilizzo dei suoni distorti uniti alle ritmiche in levare. In Novembre quindi, dopo varie esibizioni live, registrano il loro primo lavoro un demo contenente sei pezzi tra i quali due canzoni inedite e una traccia video ripresa da un concerto. Nell’anno seguente i ragazzi di Urbino si esibiscono in varie manifestazioni tra le quali “Musicalbivio” organizzata dall’associazione culturale “Ratafià” nel mese di giugno.

 

Le tre serate saranno animate da Pierre Pierre - attore di teatro e di strada. Clown. giocoleria comica. disturbatore gentile. forse l'ultimo dei romantici in monociclo.

 
< Prec.   Pros. >

What is my IP

35.175.182.106

JoomlaStats Activation Module